Benvenuti nella pagina di prenotazione dei traghetti Salerno – Capri. Inserisci i dati del tuo viaggio e clicca sul tasto CERCA per consultare orari, partenze, tariffe e offerte di tutti gli operatori navali che servono la tratta Salerno – Capri:


Informazioni principali sui traghetti Salerno Capri

La tratta Salerno – Capri permette di raggiungere in poco tempo una delle isole più belle di tutta l’Italia. Si tratta di un tragitto che viene effettuato in circa due ore (per la precisione in un’ora e trenta/ un’ora e cinquanta minuti se si viaggia con aliscafo oppure due ore e trenta se si viaggia in traghetto). L’aliscafo è un traghetto più leggero e veloce in grado di coprire ampie distanze in tempi molto brevi.

Le compagnie che gestiscono questa tratta sono:

  • Alilauro
  • Compagnia Navigazione Libera del Golfo.

Orari

Bisogna prestare molta attenzione agli orari che possono variare a seconda della stagione. Le partenze vengono effettuate ogni giorno durante la stagione estiva, in particolare fino al mese di giugno e da metà settembre vengono effettuate due partenze dal porto di Salerno (entrambe di mattina) mentre nel mese di luglio, agosto ed inizio settembre le partenze diventano tre (ne viene aggiunta una terza sempre al mattino). Durante la stagione invernale, invece, le corse sono meno frequenti e non vengono effettuate con cadenza giornaliera.

Traghetti Salerno Capri

Trasporto veicoli

A seconda del periodo e della compagnia scelta i servizi e i costi possono variare. In particolare su alcuni traghetti e su alcuni aliscafi non è possibile trasportare veicoli, questo per via della dimensione della nave.

Bisogna comunque ricordare che sull’isola di Capri sono in vigore delle regole molto stringenti sulla circolazione di veicoli e che, vista anche la sua dimensione molto ridotta, è comunque consigliabile non portare con sé l’automobile.

Animai domestici

Bisogna fare attenzione anche se si viaggia con animali al seguito: in alcune tratte, infatti, non è consentito il trasporto di animali domestici. Anche quando è consentito comunque bisogna ricordare di avere sempre con sé:

  • un guinzaglio della giusta lunghezza,
  • la museruola
  • la certificazione rilasciata dal veterinario che attesta lo stato di salute dell’animale (in particolare le vaccinazioni effettuate).

Considerata la brevità del viaggio, tutte le compagnie navali, consentono solo l’acquisto di biglietti con passaggio ponte. Non sono pertanto previste sistemazioni in cabina oppure in poltrona riservata. Anche per questo motivo il prezzo per il tragitto Salerno – Capri è piuttosto economico anche in altissima stagione.

Infine bisogna ricordarsi che, a seconda della compagnia scelta, bisogna presentarsi all’imbarco all’orario indicato e comunque con un certo anticipo per permettere di effettuare tutti gli adempimenti necessari a garantire la partenza in orario.

Traghetti Salerno Capri

Tutti i traghetti per Capri

L’isola di Capri è collegata anche ad altre città italiane, come ad esempio Napoli, Sorrento, Amalfi e Positano. Ovviamente i tempi per la navigazione sono diversi a seconda del porto di partenza, così come i servizi offerti e il prezzo dei biglietti.

Inoltre Capri è collegata anche con l’isola di Ischia, permettendo ai turisti di visitare, durante un unico viaggio, due gioielli della costa italiana. Molte delle traversate qui descritte sono comunque piuttosto brevi e vengono effettuate durante il giorno.

Nel periodo estivo, inoltre, la flotta di traghetti e di aliscafi viene ampliata per rispondere ad un turismo sempre crescente. Oltre alle due compagnie già citate, Capri è servita anche da Positano Jet, Snav e Caremar.

Perché visitare Capri?

Non c’è un solo motivo per visitare Capri, anzi, non basterebbero mille pagine per descrivere le bellezze di un territorio che, seppur piccolo, racchiude in sé moltissime meraviglie. Soprattutto chi ama il mare non potrà che restare a bocca aperta davanti allo spettacolo della natura che questa isola offre. Ma non solo, ammirare un tramonto a Capri è una di quelle esperienze da fare almeno una volta nella vita (non per niente è chiamata isola del romanticismo). Ma anche il buon cibo, l’ospitalità tutta italiana e le bellezze artistiche e culturali valgono di certo il viaggio.